Lostumbo: Di prossima pubblicazione nuovo bando assistenza domiciliare disabili e anziani

Nella prossima settimana sarà pubblicato il nuovo bando per l’assistenza domiciliare rivolto ai disabili ed agli anziani ultrasessantacinquenni in condizione di non autosufficienza. Lo rende noto il presidente della commissione politiche sociali, Rosario Lostumbo, ringraziando l’assessore al ramo Gabriella Celestino, il dirigente Saverio Molica e l’equipe che lavora per i servizi relativi alla non autosufficienza e alla terza età  per l’impegno profuso nel dare continuità all’importante strumento di sostegno specializzato ai malati e ai loro familiari. “In questo percorso di continuità – commenta Lostumbo - il Comune di Catanzaro conferma il proprio ruolo fondamentale quale ente promotore e capofila dei due ambiti territoriali sociali dell’Asp (Nord e Sud), che comprendono altri trenta centri della Provincia. Dopo aver completato in maniera fruttuosa l’iter legato al pieno utilizzo delle risorse del Piano di Azione Coesione, l’amministrazione comunale offrirà agli aventi diritto la possibilità di usufruire, quasi a costo zero, di un servizio di assistenza porta a porta unico nel suo genere. Per quanto riguarda le prestazioni di assistenza domiciliare socio-assistenziale integrate all’assistenza socio-sanitaria (ADI o CDI) in favore delle persone anziane non autosufficienti, il bando prevede 115 posti destinati ad anziani residenti nel Distretto Nord e  61 destinati ad anziani residenti nel Distretto Lido. Si aggiungono, inoltre, i servizi di assistenza domiciliare socio-assistenziale per anziani non autosufficienti SAD per 62 posti (Distretto Nord) e 51 posti (Distretto Lido). Quest’anno è stato necessario prevedere una piccola compartecipazione da parte dell'utente in base alle indicazioni del ministero. Bisogna essere orgogliosi di questo importante percorso di buona amministrazione che continua ad offrire risultati concreti in direzione degli aiuti alle fasce più deboli della popolazione. Rivolgendo il mio plauso per il lavoro di squadra fra comuni, associazioni e personale dell’assessorato politiche sociali – conclude Lostumbo - non posso che esprimere il mio augurio affinché possano essere messi in campo ulteriori interventi relativi all’assistenza socio-sanitaria a partire dall’attivazione di punti unici di accesso volti a favorire un contatto sempre più stretto tra utenti, amministrazione e Asp”. 

Informazioni aggiuntive

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente . Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie. Apri privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information