FOCUS/ Sistema viario nettamente migliorato in città

via cortese.JPG

E’ nettamente migliorato rispetto agli anni scorsi, nonostante le scarse risorse disponibili, lo stato del sistema viario del Capoluogo. Decine e decine di chilometri di strade cittadine sono stati completamente rifatti, ma soprattutto, grazie anche agli interventi predisposti dall’Anas, risulta rinnovato e messo in sicurezza l’assetto delle principali vie di accesso e delle tangenziali, compresa la “bretella” di collegamento all’ospedale “Pugliese”.

Resta ancora molto da fare, occorrerà reperire ulteriori risorse, ma il raffronto con la situazione del 2012 – con arterie come viale De Filippis e viale Pio X ridotte ad un gruviera – è certamente positivo. Non si dimentichi che Catanzaro ha una rete stradale di quasi mille chilometri, su un territorio di 112 chilometri quadrati, equivalente a quello di Napoli.

via cilea

Le operazioni più recenti. Fra agosto e settembre l’amministrazione comunale ha provveduto a riqualificare, in tutto o in parte, alcune fra le arterie più importanti della zona centro-nord del capoluogo. Sono stati appena ultimati gli interventi in via Cortese, ultimo segmento di un più ampio piano di lavori che ha riguardato anche le vie Cilea, Ieraci, Stazione, Sorbilli, Vittorio Veneto, Alberti, Ambrosio, Mario Greco, Daniele, Pascali, via Paglia, via Schipani e piazza Martiri Ungheresi, viale dei Bizantini, le vie Tulelli, Onofrio Colace e alcuni tratti di via Cornelio a Sant’Elia, via Germaneto nel quartiere omonimo, tratti di via Tommaso Campanella e via Di Tarzia a Mater Domini, dove sono anche in programma interventi su alcuni tratti di via Patari e via Parisi.

Le altre strade riqualificate in questi anni. I lavori eseguiti in precedenza hanno riguardato il recupero integrale o parziale delle seguenti arterie cittadine: nel centro storico largo Piano Grande, piazza Matteotti, via Maddalena, scesa Pietraviva, scesa Filanda, vico Orfanotrofio, via Milelli, poi via Indipendenza, via Carlo V, via Italia, via Piave, via Torcia, via Caroprese, via Milelli, via Crispi, via Milano, via Nasi, via Borelli, vico VI Poerio, via Lidonnici, via Vercillo, via Piave, piazza Pasubio, via Marincola Cattaneo. E ancora le vie Trento, Buccarelli e Jannelli. Riqualificate anche alcune strade con pavimentazione in pietra: via XX settembre, via Arcivescovado, area Felicetti, via Bellavista. A Lido il lungomare Pugliese, via Corace, viale Crotone e viale Magna Graecia, via Izzi De Falenta, via Casolini, via Caboto, via Cosenza, via Torrazzo e le vie Pisacane, Bainsizza, IV Novembre, Trieste, 28 Ottobre. E poi le vie Scalise, Rumbolo, Lucrezia della Valle, Orti, Vitale, Bambinello Gesù e Uccelluzzo, a Santa Maria le vie Guglia, Molise, Piemonte, Friuli, Monfalcone, Valle d’Aosta, a Sala viale Brutium, via Conti Falluc e viale Dei Normanni.   

via paglia

Viale De Filippis, le tangenziali e l’illuminazione del Ponte Morandi. Il sindaco Sergio Abramo ha predisposto e fatto eseguire, fra ottobre e novembre 2014, il più corposo intervento di riqualificazione del fondo stradale mai realizzato in viale De Filippis. Le opere, durate alcune settimane, hanno permesso al Comune di rifare per intero, con asfalto anti-skid di ultima generazione e una somma di circa 800mila euro, le due corsie di competenza municipale della principale strada di accesso e uscita dalla zona centro-nord di Catanzaro.

tratto anas viale de filippis

Gli interventi hanno trovato il loro naturale compimento quando l’Anas, quest’estate e dopo le tante segnalazioni ricevute in tal senso proprio da Abramo, ha riqualificato il tratto di viale de Filippis di propria pertinenza, vale a dire quello che va dal curvone ex Telespazio alla galleria del Sansinato.   Da ricordare che, su insistente segnalazione del sindaco Abramo, l’Anas ha rimesso in funzione e potenziato il sistema di illuminazione del Ponte Morandi.

tangenziale nord

Gli interventi di prossima esecuzione. In base a un appalto da circa 300mila euro, le cui procedure di gara sono ancora in corso, verranno riqualificate le strade di via Campania, via Leonardo Da Vinci, traversa Svevi, via Marche, i tratti più ammalorati della rete stradale del quartiere Corvo, contrada Santa Domenica, via Repubbliche Marinare, via Commercio, via Fiume, via Marincola Pistoia, via Lungomare e via Fares.

Il sindaco Abramo, nel sottolineare il ruolo positivo svolto dall’Anas (si ricordino anche gli interventi di riqualificazione delle gallerie del Sansinato e l’apertura della “quattro corsie” di Germaneto), si è detto consapevole che ancora moltissimi tratti di strada, soprattutto in periferia, hanno bisogno di interventi manutentivi, e ha ribadito come, anche su questa particolare questione, l’impegno dell’amministrazione comunale continuerà nei prossimi mesi.

rotatoria piter

Informazioni aggiuntive

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente . Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie. Apri privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information